Justice League

Justice_League_2017

GENERE: Azione, fantascienza, fantastico, avventura

ANNO: 2017

REGIA: Zack Snyder

CAST: Ben Affleck, Henry Cavill, Gal Gadot, Ezra Miller, Jason Momoa, Ray Fisher, Ciaran Hinds, Amy Adams, Diane Lane, Jeremy Irons

PAESE: U.S.A.

DURATA: 120 minuti

TRAMA

Il diabolico Steppenwolf invade la Terra con il suo esercito di parademoni alla ricerca delle tre scatole madri, grazie alle quali potrà governare l’universo. Per contrastarlo, il miliardario Bruce Wayne (Batman) e la principessa amazzone Diana Prince (Wonder Woman) decidono di formare una squadra di metaumani dalle capacità straordinarie: la Justice League

RECENSIONE

Concepito come risposta a The Avengers della Marvel, in realtà Justice League è il film che più si avvicina al modello della casa rivale. Vuoi probabilmente per l’intervento di Joss Whedon (regista del primo Avengers) durante la lavorazione per i problemi familiari di Snyder, vuoi per tentare di portare dalla propria parte pubblico e critica che non avevano accolto nel migliore dei modi i primi titoli del DC Universe, ma questo cinecomic ricalca in maniera evidente pregi e difetti del film Marvel. Il che è un peccato perché sono sempre stato un apprezzatore dei toni cupi e dark con i quali il duo DC-Warner aveva tentato di tracciare la strada del proprio universo narrativo. Quello che andava corretto era il mettere in ogni film troppe idee in pentola per cercare di colmare il divario con i rivali, i quali avevano e hanno un piano ben preciso con cui inserire ogni film nel contesto narrativo.
La DC ha corso per realizzare questa pellicola e lo si nota soprattutto nella prima ora, spesa per presentare i tre nuovi personaggi (Acquaman, Cyborg e Flash), visto che nessuno di loro aveva avuto un capitolo dedicato prima e a farne le spese è stato soprattutto il villain, Steppenwolf, al quale sono state concesse briciole di tempo e il risultato è un personaggio senza spessore caratteriale e senza un background che ne dimostri la pericolosità.
Film da bocciare quidi?
Assolutamente no perché vi sono molti altri elementi che funzionano come il ritmo, la fluidità, l’ironia che non guasta e gli eroi che riescono a riempire lo schermo e a ritagliarsi il proprio spazio. Certo, Batman e Wonder Woman domiano sugli altri, ergendosi a leader del gruppo, ma ognuno riesce ad avere il suo perché all’interno della storia, con la speranza di maggior spazio e magari di un capitolo proprio, come Acquaman già in lavorazione.
Justice League compie in pieno il proprio dovere, divertendo lo spettatore per due ore e lasciando aperta la strada per il DC Universe a patto che si rinunci a scimmiottare la Marvel e si cerchi di recuperare una propria identità, impresa più che possibile come Wonder Woman qualche mese fa aveva dimostrato

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...