I Borgia

I_Borgia

GENERE: Storico, drammatico
ANNO: 2011-2014
PAESE: Francia, Germania, Italia
ATTORI: John Doman, Mark Ryder, Stanley Weber, Isolda Dychauk, Marta Gastini, Diarmuid Noyes, Assumpta Serna, Art Malik, Scott Winters
STAGIONI: 3
EPISODI: 38
DURATA: 60 minuti a episodio

TRAMA

La serie racconta le vicende e gli intrighi dei Borgia, una delle famiglie più influenti nella Roma rinascimentale, insieme agli Orsini ed ai Colonna.

RECENSIONE

Tom Fontana, l’ideatore della serie, ha sempre dichiarato di aver concepito BORGIA con uno spirito moderno, paragonando il papato dell’epoca ad una sorta di multinazionale dove tutti cercano di raggiungere il potere. Il fulcro di tutto è quindi la lotta per migliorare la propria condizione, il voler acquisire più potere arrivando a compiere ogni genere di nefandezza.
Perché alla fine I Borgia è questo: la storia di un ambiente sporco e corrotto oltre ogni limite dove tutti hanno uno scheletro nell’armadio e dove è necessario proteggersi le spalle da chiunque, compresi i propri parenti.
La serie è molto romanzata, la cronologia dei vari avvenimenti spesso viene stravolta e piegata a favore della volontà degli sceneggiatori che si sono concessi non poche libertà come i finali delle tre stagioni e non vado oltre altrimenti farei spoiler.
La vicenda ruota intorno ai tre personaggi: Rodrigo Borgia, il capofamiglia, uomo dissoluto e libidinoso, eletto papa con il nome di Alessandro VI, tenterà ogni strada per assicurare il potere alla sua famiglia, tessendo innumerevoli trame ed intrighi; Cesare Borgia, secondogenito di Rodrigo, durante la serie subirà una profonda metamorfosi, trasformandosi da ragazzo insicuro e desideroso di compiacere il padre, a uomo arrogante, presuntuoso e folle che si macchierà di innumerevoli crimini e stragi pur di unificare l’Italia in un unico regno su cui potersi sedere; Lucrezia Borgia, figlia di Rodrigo, verrà usata spesso dal padre per combinare matrimoni di interesse., trasformandosi da ragazzina viziata e insicura a donna capace di reggere perfettamente gli intrighi delle famiglie più potenti dell’epoca.
Oltre a loro, tutti gli altri personaggi sono stati resi molto bene, incastrandosi perfettamente in un puzzle dove tutto è collegato.
Girata a Praga, prima stagione, e poi anche a Roma, a Cinecittà, I Borgia è una serie cruda che non ha problemi a trattare tematiche moderne e difficili come il razzismo, i conflitti religiosi, la dipendenza da droghe ed argomenti scabrosi, come l’amore incestuoso fra Cesare e Lucrezia; lo fa in modo diretto, senza scappatoie o facili buonismi e forse è questa la sua forza, concedendo la possibilità di mostrare scene nude e macabre, di grande impatto visivo, senza cadere nello scandalo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...