Underworld Blood Wars

53325

GENERE: Azione, Horror, Fantasy
ANNO: 2017
REGIA: Anna Foerster
ATTORI: Kate Beckinsale, Tobias Menzies, Theo James, Charles Dance, James Faulkner, Lara Pulver, Peter Andersson, Clementine Nicholson, Bradley James, Daisy Head, Oliver Stark
PAESE: USA
DURATA: 91 Min
FORMATO: 2D e 3D
DISTRIBUZIONE: Warner Bros.

TRAMA

La bellissima guerriera vampira Selene, dopo essere stata costretta ad abbandonare sua figlia Eve per proteggerla da vampiri e licantropi, è in fuga braccata da entrambe le fazioni. Il suo popolo vuole punirla per aver ammazzato Victor , uno dei tre anziani più potenti, mentre i licantropi la cercano per estorcerle il nascondiglio di sua figlia, il cui sangue donerebbe loro un potere tale da porre fine alla guerra. Aiutata solo dal vampiro David e da suo padre Thomas, presto Selene sarà costretta a compiere una scelta per difendere se stessa e le persone a lei care.

RECENSIONE

Quinto capitolo della saga e, come fa intuire il finale aperto, non ultimo. Il che è un vero peccato perché ormai Underworld sembra aver perso quella linfa vitale che è stata la sua fortuna quando nel 2003 uscì il primo film. Troppo evidenti gli errori a livello di trama e le mostruose forzature per cercare di creare una linea che unisca questo film al resto della serie. Segno della mancanza di una fase di progettazione indispensabile quando si affronta una saga.
Le atmosfere gotiche e i combattimenti spettacolari, se prima erano un punto di forza, ora sembrano assurgere a un ruolo di contorno, il tutto condito da una trama poco lineare che non aiuta lo spettatore ad orientarsi nella saga, nonostante lo spiegone iniziale.
Selene è invecchiata (ovviamente mi riferisco al personaggio, non a Kate Beckinsale che ormai vive il ruolo della vampira guerriera come una seconda pelle). È ancora una temutissima guerriera, ma quel senso di stanchezza fisica e morale, dopo aver perso tutte le persone a lei care, sembra suggerire che il tempo trascorre anche per lei e forse è arrivato il momento di farsi da parte e lasciare il testimone a qualcun altro, magari la figlia.
Perché in fondo Underworld, la storia di questa guerra fra vampiri e licantropi, potrebbe continuare all’infinito, magari cambiando di volta in volta i protagonisti di entrambe le fazioni. Potrebbe continuare a dispetto della credibilità, della logica e della volontà di realizzare un prodotto che non sia semplice intrattenimento. Potrebbe continuare e forse sarà così, almeno fino a quando gli incassi giustificheranno la scelta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...